In evidenza Senato Accademico: Calendario didattico 2014/15!!!

Senato Accademico: Calendario didattico 2014/15!!!

senato2
Rete Universitaria Mediterranea on Mag 6, 2014 - 19:07 in In evidenza, Senato accademico

Cari colleghi, in data 6 Aprile 2014 si è svolta la seduta del Senato Accademico.

Ecco i punti più importanti trattati:

  • Calendario didattico d’ateneo A.A. 2014/15

Presentazione domanda di laurea per la sessione autunnale dal 1 al 31 luglio 2014

Esami di profitto: 2 settembre al 25 settembre 2014

Inizio delle lezioni primo semestre 29 settembre al 17 dicembre 2014

Presentazione domanda di laurea per la sessione autunnale dal 1 al 20 gennaio 2015

Esami di profitto: dal 8 gennaio al 28 febbraio 2015( almeno tre appelli)

Sessione di laurea straordinaria dal 1 al 31 marzo 2015

Inizio delle lezioni secondo semestre 2 marzo al 31 maggio

Esami di profitto: 1 giugno al 18 luglio ( almeno tre appelli)

Sessione di laurea estiva: 1 luglio al 30 luglio

Esami di profitto: 2 settembre al 25 settembre (almeno 2 appelli)

Sessione di laurea autunnale: 21 settembre al 20 ottobre

Le Scuole devono inserire OBBLIGATORIAMENTE una settimana nel primo semestre e una nel secondo semestre per gli esami di profitto per i f.c. e per i part time( se non hanno lezioni in quel semestre).

Dopo lunghe lotte siamo riusciti ad ottenere 8 appelli per tutti, più 2 per i fuori corso.

Il tanto agognato appello di dicembre sarà deliberato dalla Scuola dividendo i due appelli di settembre in uno a settembre ed uno a dicembre.

  • REGOLAMENTAZIONE DELL’ISTITUZIONE DELLA “SOSPENSIONE” DELLA CARRIERA

Tale regolamento serve a tutti questi studenti che devono frequentare altri corsi tipo:

  • Master di I e II livello;
  • Scuole di specializzazione;
  • Corsi di Dottorato di Ricerca;
  • Corsi di studio di una Accademia militare;
  • Corsi di studio di un Ateneo estero;
  • Corsi PAS;
  • Corsi di Tirocinio Formativo  Attivo (TFA);
  •  Corsi di studio di una Accademia di Belle Arti o di altre Istituzioni AFAM.

E che quindi necessitano della sospensione, cioè del congelamento della carriera.

La commissione Attività didattica e assicurazione della qualità della formazione proponeva:

“Nel caso in cui la richiesta di sospensione sia inoltrata in corso d’anno accademico le tasse e  i  contributi  versati  per  l’iscrizione  o  l’immatricolazione  non  sono  rimborsabiliGli  esami eventualmente sostenuti nel periodo precedente la richiesta di “sospensione” e, comunque, nel   medesimo   anno   accademico   della   sospensione   dovranno   essere   annullati,   con apposito Decreto Rettorale, dato che la sospensione si riferisce ad almeno un intero anno accademico;“

Dopo un intervento della nostra Senatrice Accademico Carlotta Provenza  si è giunti a questa modifica:

“Nel caso in cui la richiesta di sospensione sia inoltrata in corso d’anno accademico le tasse e  i  contributi  versati  per  l’iscrizione  o  l’immatricolazione  sono  rimborsabili nella misura della seconda rata

Carlotta Provenza

Senatore Accademico R.U.M.

Condividilo:

0 LASCIA UN COMMENTO

Scrivici un messaggio