Accoglienza matricole 2013 Lauree Magistrali di Psicologia (LM-51): Nuove regole per l’accesso!!!

Lauree Magistrali di Psicologia (LM-51): Nuove regole per l’accesso!!!

edificio15
RUM Scienze umane e del patrimonio culturale on Lug 18, 2014 - 08:47 in Accoglienza matricole 2013, Scienze umane e del patrimonio culturale

Come già più volte segnalato, a partire da quest’anno accademico (2014/15) sono cambiati i criteri di accesso alle lauree magistrali di area psicologica (LM-51), e cioè di Psicologia Clinica, Psicologia Clinica dell’Arco di Vita e Psicologia Sociale, del Lavoro e delle Organizzazioni.

In attesa della definizione del bando (per il quale darò notizia in questa pagina non appena verrà emanato), in questo articolo trovate le indicazioni utili a comprendere le procedure di ammissione.

In pratica, pur mantenendo il numero programmato (per 120 posti per ogni LM) è stato deciso di non fare il “test” di ammissione e di fare riferimento, per la graduatoria di merito, al curriculum accademico precedente dei candidati. Ogni studente, in possesso del titolo di laurea almeno triennale, potrà fare un’unica istanza per i tre corsi proposti dal nostro Ateneo (risparmiando così la tassa di ammissione alle procedure selettive degli altri due corsi).

Questo è quanto deliberato per quanto riguarda i REQUISITI INDISPENSABILI per fare domanda (almeno uno):

  • Laurea nella Classe L-24 (ordinamento ex DM 270/2004)
  • Laurea nella Classe 34 (ordinamento ex DM 509/1999)
  • Laurea e possesso di almeno 88 CFU nei settori scientifico-disciplinari del gruppo M-PSI, ciascuno con copertura pari ad almeno 4 CFU;
  • Altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo;

Saranno altresì ammessi alla procedura di valutazione anche gli studenti non ancora laureati ma che hanno, alla data del bando, maturato 150 CFU. Questi ultimi dovranno poi laurearsi alla prima data utile di ottobre, pena il decadimento del diritto ad iscriversi alla LM prescelta (a tale scopo si sta predisponendo un calendario di lauree L-24 del nostro Ateneo che si incastri con questa scadenza).

Ogni studente quindi potrà fare una singola istanza per le tre magistrali (chiamamole A, B e C), ovviamente indicando un ordine di preferenza: il punteggio verrà calcolato per tutti allo stesso modo. Immaginiamo ad esempio che uno studente faccia istanza per la LM “B”, segiita dalla “A” e dalla “C”. La graduatoria della LM-51 “B” sarà la seguente:

Dal punteggio più ALTO di coloro i quali hanno scelto come PRIMA OPZIONE “B” al punteggio più BASSO di coloro i quali hanno scelto come PRIMA OPZIONE “B”; seguono:
Dal punteggio più ALTO di coloro i quali hanno scelto come SECONDA OPZIONE “B” al punteggio più BASSO di coloro i quali hanno scelto come SECONDA OPZIONE “B”; infine:
Dal punteggio più ALTO di coloro i quali hanno scelto come TERZA OPZIONE “B” al punteggio più BASSO di coloro i quali hanno scelto come TERZA OPZIONE “B”.

Ovviemente, i primi posti utili in graduatoria si fermeranno al numero 120 (non importa se l’opzione sia la prima o l’ultima): esaurito il tempo per formalizzare le prime iscrizioni si procederà allo scorrimento.

Questi infine i criteri utili alla formazione della graduatoria:

  • Media dei voti (ponderata con i CFU attribuiti agli insegnamenti) conseguiti nella carriera universitaria (min 18 – max 30)
  • Essere laureato o studente in corso (studente/laureato F.C.= 0 – studente/laureato in corso= 3)
  • Avere concluso positivamente una esperienza Erasmus (per almeno 15 CFU) (min 0 – max 2)
  • Essere laureato (non laureato=0 – laureato=10)
  • Avere conseguito la Laurea con lode (laureato senza lode =0 – laureato con lode=10)

NB: Per gli studenti che intendono partecipare alla prova di ammissione non avendo ancora conseguito la laurea, la media dei voti sarà calcolata sugli esami sostenuti sino alla sessione estiva antecedente il bando.

lo staff RUM

font: Francesco Pace     RICERCATORE (M-PSI/06)

Condividilo:

0 LASCIA UN COMMENTO

Scrivici un messaggio