Scienze giuridiche ed economico-sociali RESOCONTO CCS Giurispudenza 10 FEBBRAIO 2015

RESOCONTO CCS Giurispudenza 10 FEBBRAIO 2015

giuri
Contrariamente on Feb 10, 2015 - 17:09 in Scienze giuridiche ed economico-sociali

Cari colleghi,

diamo conto dei principali affrontati dall’odierna Riunione straordinaria del Consiglio di Corso di Studi LMU in Giurisprudenza.

Discussione sull’offerta formativa 2016-2021:

  • Lieve riduzione del numero programmato arrivando così a 1000 posti per i 3 canali: rispettivamente 700 posti per Palermo, 150 per Agrigento, 150 per Trapani. A riguardo sono state assunte posizioni diverse da parte dei nostri rappresentanti, ma riteniamo che il ridimensionamento sia la naturale conseguenza dell’introduzione del numero programmato nel nostro corso di studi, che prima era stato declassato al rango di “facoltà parcheggio” o di ripiego, e considerato che almeno da un paio d’anni il numero di preferenze per i poli decentrati è stato inferiore ai posti disponibili e le richieste di partecipazione ai test d’accesso è stato inferiore al numero di posti disponibili.
  • Maggior regolamentazione nelle prove in itinere: diviene vincolante per i docenti che insegnano materie con un numero di CFU maggiore o uguale a 9 non solo prevedere una prova a metà del loro corso, ma anche che il superamento della suddetta detrarrà parte del programma dal’esame finale. Ciò rispecchia in pieno una proposta da noi fatta anche all’odierno consiglio volta al maggior frazionamento del carico di studio, all’incentivo della frequenza dei corsi e ad uno studio più costante.
  • Approvazione percorso d’eccellenza: viene approvato, con stragrande maggioranza, il percorso d’eccellenza che come illustrato la scorsa settimana, previsto tra il 2 e il 4 anno del percorso di studi (entrando quindi a regime nell’A.A. 2016/2017), darà la POSSIBILITA’ agli studenti che durante il primo anno di studi hanno conseguito almeno 45 CFU con una media non inferiore al 26, di inserire nel proprio piano di studi 7 materie a scelta (le 2 obbligatorie più 5 in soprannumero); il conseguimento di tale percorso consentirà di ottenere automaticamente i 4 CFU delle Attività Formative di Contesto e i 4 CFU della Lingua Specialistica, oltre ad un punto supplementare per le graduatorie ERASMUS. Abbiamo rilevato numerose perplessità sull’impostazione di tale iniziativa, vincolata alla delibera del C.d.A. e del Senato Accademico.
    Infatti riteniamo che il semplice incremento del numero delle materie complementari potrebbe non agevolare, ma anzi penalizzare gli studenti più meritevoli incrementando il loro carico di studi, rischiando anzi di ritardare il conseguimento della Laurea. Ciononostante non abbiamo ritenuto di dover privare gli studenti di una eventuale possibilità di arricchire il proprio percorso di studi, ma auspichiamo che tale “contenitore” possa esser riempito, di concerto con la rappresentanza studentesca, così come espresso da parte della componente docenti, di veri contenuti e iniziative d’eccellenza e non semplicemente con ulteriori materie complementari.
  • Vengono rinviate al prossimo Consiglio le proposte di esonerare dal test d’accesso gli studenti che hanno conseguito il diploma di scuola secondaria superiore con una votazione maggiore o uguale a 80/100 e la modifica del regolamento di esame di laurea di 1 p.to supplementare alla basa laurea per gli studenti laureati in corso (d’ufficio sarà attribuito sin dalla sessione di Marzo).

Le problematiche legate al nostro corso di laurea sono innumerevoli, ma ciononostante non crediamo che vincolare il percorso d’eccellenza alla proposta di modifica dell’offerta formativa sarebbe stato in alcun modo produttivo, poiché non legate tra loro.

I nostri rappresentanti, che hanno lavorato duramente in commissione, sono consapevoli che una modifica vada fatta, ma non ci abbassiamo alle logiche di ricatto sorte oggi da alcuni componenti. Non facciamo semplice populismo, curiamo gli interessi di tutti gli studenti, senza essere strumentalizzati o essere messi in mezzo a dispute interne della componente docenti.

 

I rappresentanti in seno al ccds di

ContrariaMente – R.U.M.

Forum Studentesco Lybra

 

Condividilo:

0 LASCIA UN COMMENTO

Scrivici un messaggio