Consiglio di Amministrazione Problema studenti disabili: massima attenzione da parte di UniPa

Problema studenti disabili: massima attenzione da parte di UniPa

cda
Elena Lentini on Giu 28, 2017 - 16:27 in Consiglio di Amministrazione

Cari colleghi, nella giornata di oggi, 28 giugno 2017, si è svolta una seduta del Consiglio di Amministrazione. Di seguito un resoconto.


Problema assistenza per gli studenti disabili

La sottoscritta Elena Lentini, in qualità di Rappresentante degli Studenti in CdA, ha portato all’attenzione del Magnifico Rettore e del Consiglio tutto il problema riguardante l’assistenza agli studenti disabili dell’Università.

La problematica riguardava soprattutto due punti:

  • ASSISTENZA:
    l’appalto per l’affidamento del compito di assistenza è passato da poco alla Cooperativa Sanfilippo, che però non garantisce il servizio ad personam per gli studenti che ne hanno in passato usufruito.
            “Il servizio viene garantito solo fino alle 13:30 e per un numero di ore limitato, come da mail inviata ad una studentessa dalla dottoressa ingrassia, responsabile del CUD.”
  • TRASPORTO:
    il trasporto per il mese di Luglio è limitato a 3 volte alla settimana e solo due volte nel pomeriggio.
    Prima gli studenti potevano liberamente chiedere il servizio di trasporto all’occorrenza. Grave mancanza nei confronti degli studenti disabili che, sopratutto nel mese di Luglio, possono aver bisogno di recarsi all’università per esami, verbalizzazioni, ricevimenti o semplicemente studiare con i colleghi.

Il Magnifico, che ovviamente era già a conoscenza della problematica, ci ha informato che la mail che comunicava che il servizio sarebbe durato solo fino alle 13.30 è stata revocata, in quanto il limite di orario si riferiva soltanto all’aula che veniva usata, visto che per il periodo estivo il personale entra in un orario lavorativo diverso.
Per quanto riguarda la differenza del servizio, ha spiegato che la Cooperativa che era responsabile in passato si avvaleva del servizio di volontari, non pagati o pagati saltuariamente, cosa che invece la Cooperativa neo-responsabile non fa.
Ci ha inoltre rassicurati dicendo che la questione ha la massima attenzione da parte dell’Ateneo, che cercherà di attuare della soluzione temporanea, e che sicuramente si impegnerà per l’anno nuovo in una modifica di budget per venire incontro alle esigenze degli studenti.


Condividilo:

0 LASCIA UN COMMENTO

Scrivici un messaggio